Lascia un commento


In questa sezione è possibile lasciare un commento, un pensiero, un'emozione, una riflessione in libertà sul film.

Commenti: 116
  • #116

    Carmen (venerdì, 06 ottobre 2017 09:55)

    Il documentario mi è piaciuto, avrei preferito si vedessero più paesaggi, ma in ogni caso mi ha trasmesso molto. Non ho mai fatto cammini e ne sono molto attratta. Penso che l'Italia sia bellissima soprattutto poterla scoprire percorrendo i sentieri e non le strade. Il messaggio che più mi è rimasto impresso è che chiunque può percorrere un cammino, per motivazioni diverse o senza motivo, ma senza fretta, al passo del viandante....

  • #115

    Walter (giovedì, 05 ottobre 2017 11:00)

    Bellissimo....... o forse la parola "piu' giusta" e' EMOZIONANTE!
    Mi e' sembrato ....di rivedermi,di rivivere "quei momenti"
    E le parole che mi son rimaste nel cuore,che non c'e' video non c'e' foto che possono far vedere o descrivere agli altri quello che vedi provi tocchi....durante IL CAMMINO!La verita'.
    Complimenti.
    Brambilla W.

  • #114

    Eva (domenica, 10 settembre 2017 03:17)

    Dal 4 Luglio 2018
    Eva Emma13 Guenda11 PEGGY 6
    Partiremo!!!!!
    Vorrei si creasse uno scambio di contatti con chi sarà in cammino nello stesso periodo!

  • #113

    Alex (sabato, 26 agosto 2017 19:11)

    Bellissimo film, complimenti. Purtroppo poco proiettato nelle sale torinesi (e a torto). Vedi il film e ti vien voglia d'andare. In Italia deve prendere piede l'idea che il turismo è anche 'questa cosa qui, è il viaggiare lenti, informati e attenti agli altri. Ottima la scelta di non magnificare mete blasonate ma piuttosto renderci partecipi di punti qualunque sul cammino. Proprio ad indicarci che camminare è questo, non è l'arrivare ad una meta, ma è il gustarsi il viaggio, perdersi in esso per ritrovare poi se stessi. O magari capire da allora chi sei o come vorresti cambiare. Partire per un viaggio così, è già l'ammissione del cambiamento, è già un rinnovarsi interiormente. Fabio ha magistralmente descritto tutto ciò per bocca delle persone intervistate alla buona e molto semplicemente. Alex Zambon

  • #112

    Nevia (venerdì, 14 luglio 2017 08:29)

    Bello il film...mi è piaciuta la serenità dei viandanti intervistati. ...non so se avrò mai il coraggio di affrontare un cammino così da sola........vi invidio buon cammino

  • #111

    Elena Giacomin (giovedì, 13 luglio 2017 20:45)

    Emozioni e pensieri che condivido. Buona testimonianza dei diversi pensieri del pellegrino. Complimenti!

  • #110

    Giacomo Punzo (mercoledì, 12 luglio 2017 08:49)

    Io che ho provato il Cammino ieri sera serata fantastica....documentario molto piacevole...grazie a chi ha organizzato tutto questo....

  • #109

    franco (lunedì, 03 luglio 2017 17:11)

    Ottimo documento; un bel susseguirsi di "interviste" e e scorci della nostra meno conosciuta bella Italia; sono anch'io un camminatore ( preferisco questa definizione alla più pesante di pellegrino ) e ho apprezzato soprattutto la ricerca sulle motivazioni che spingono a intraprendere un cammino.
    Insomma, tutto bene o quasi... personalmente ho trovato solo un po' eccessiva l'intervista al signore che ha fatto ristrutturare alcuni casali per accogliere i viandanti con annessa cerimonia di lavaggio piedi @@ ; scusate ma mi sa tanto di spot pubblicitario
    Buon cammino.

  • #108

    Fabio B. (lunedì, 03 luglio 2017 14:44)

    Testimonianza molto vera, commossa e commovente. Ho percorso alcune tappe della francigena, tra 10 gg partirò per il cammino primitivo, ma con in cuore la certezza di tornare presto a percorrere la spina dorsale d'Italia...

  • #107

    Alex Zambon (venerdì, 02 giugno 2017 18:29)

    Bellissimo film, complimenti. Purtroppo poco proiettato nelle sale torinesi (e a torto). Vedi il film e ti vien voglia d'andare. In Italia deve prendere piede l'idea che il turismo è anche 'questa cosa qui, è il viaggiare lenti, informati e attenti agli altri. Ottima la scelta di non magnificare mete blasonate ma piuttosto renderci partecipi di punti qualunque sul cammino. Proprio ad indicarci che camminare è questo, non è l'arrivare ad una meta, ma è il gustarsi il viaggio, perdersi in esso per ritrovare poi se stessi. O magari capire da allora chi sei o come vorresti cambiare. Partire per un viaggio così, è già l'ammissione del cambiamento, è già un rinnovarsi interiormente. Fabio ha magistralmente descritto tutto ciò per bocca delle persone intervistate alla buona e molto semplicemente.

  • #106

    FABIO (domenica, 21 maggio 2017 11:27)

    ho percorso la via francigena nel 2015, 45 tappe in 45 giorni in completa solitudine, una esperienza incredibile, sembra impossibile che l'Italia possa cambiare geograficamente da regione a regione da città a città... una esperienza che consiglio

  • #105

    Mara (mercoledì, 10 maggio 2017 11:20)

    Bellissimo, bravissimi!

  • #104

    Enrico Guala (venerdì, 05 maggio 2017 13:06)

    Savigliano,5 giugno..
    Apprezzato molto il film documentario..mi sto preparando per il cammino e vi ringrazio molto per la serata

  • #103

    Cristina camposilvan (domenica, 23 aprile 2017 17:48)

    Purtroppo non ho visto il film a Valdagno sarei interessata al Dvd e ad una persona da contattare

  • #102

    Franca (domenica, 23 aprile 2017 17:28)

    Il film mi è piaciuto. Ho percorso anche io una parte di questo cammino. Tutto quello che è stato evidenziato in quelle emozioni descritte mi ci sono veramente sentita dentro. Ora domani partenza per una parte che non è sulla francigena . (Farò la via degli dei) il mio zaino è pronto. Grazie per avere divulgato la bellezza del cammino.

  • #101

    Eleonora (giovedì, 20 aprile 2017 14:23)

    Mi piaciuto molto ascoltare le esperienze dei pellegrini. Io sono anni che penso di fare un cammino e questo film ha acceso ancora di più la voglia. Complimenti!

  • #100

    Paolo (mercoledì, 19 aprile 2017 15:17)

    A fine proiezione avrei abbracciato volentieri tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione del film, fuori e dentro al medesimo.
    Grazie e buon cammino a tutti

  • #99

    Bruna (giovedì, 13 aprile 2017 09:53)

    La proezione è andata bene mi ha fatto ritornare con la mente al mio cammino. La voglia di rifare lo zaino e partire è grande...sicuramente lo farò quest'estate..io ho fatto solo 6 tappe da sola. ..ma la compagnia l'ho trovata strada facendo...e il bello che a fine proiezione del film ho ritrovo una pellegrina che avevo trovato nel cammino l'anno scorso...e che come me...carica di voglia di ripartire!!!

  • #98

    Michela (mercoledì, 12 aprile 2017 19:25)

    Ho percorso in Settembre alcune tappe della Via. Riconoscere alcuni luoghi, condividere gli stessi sentimenti espressi dai molti testimoni, avere ulteriori spunti di riflessione è stato estremamente emozionante. Ancora più forte è la voglia ed il bisogno di rimettersi in cammino verso Roma; ma non solo...poi un'altra via, ancora. In cammino: per riscoprire te stesso (prima di tutto), incontrare l'altro e la natura

  • #97

    Barbara (lunedì, 20 marzo 2017 09:37)

    Grazie!!! Mi hai emozionata...�
    Camminare è tutto questo...

  • #96

    Antonella (sabato, 18 marzo 2017 15:44)

    Avevo sentito parlare di questa Via Francigena, la via dei pellegrini per la Terra Santa e i luoghi di culto, ma non avevo mai approfondito la cosa. Grazie a questo documentario ho appreso informazioni importanti e so che sono percorsi che si possono fare tranquillamente e portano a tanta meditazione e infondono spiritualità. Grazie.

  • #95

    Franca (giovedì, 16 marzo 2017 20:53)

    Visto a Montebelluna martedì 14 .Mi è piaciuto e mi ha commossa. Pensavo ci fossero più notizie sulle tappe e sui luoghi dove dormire.Mi aspettavo inoltre, ci fosse l'autore del film.

  • #94

    Roberta (martedì, 14 marzo 2017 20:44)

    Mi è piaciuto molto, l'ho visto sabato e ho condiviso i pensieri e il senso del cammino di molte persone protagoniste nel film. Quello che molti di loro dicevano l'ho vissuto pienamente e mi ha fatto commuovere! Proporrei di farlo vedere nelle scuole!

  • #93

    Rosita (martedì, 14 marzo 2017 19:20)

    Commovente...spettacolare...esprime benissimo il sentimento che si prova nel camminare...appena riesco lo voglio rivedere.

  • #92

    Deborah (martedì, 14 marzo 2017 12:59)

    Il film mi è piaciuto molto, il cammino non lo farò io ma mio marito, a breve... io dovrò aspettare ancora un po'!��

  • #91

    Margherita (martedì, 14 marzo 2017 12:35)

    Intenso e spirituale: un assaggio del "cammino". Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a realizzarlo.

  • #90

    Jessica (lunedì, 13 marzo 2017 11:25)

    Visto ieri sera a Bergamo. Emozionante! Fa davvero venir la voglia di ripartire subito!!!!

  • #89

    Silvia (mercoledì, 08 marzo 2017 15:14)

    Bellissimo mi sono commossa!

  • #88

    Vincenzo (giovedì, 02 marzo 2017 14:03)

    Ieri sera ho assistito alla proiezione a Brescia. Mi ha fatto venir voglia di ripartire subito ! Non pensavo di trovare tanta gente cinema pieno!

  • #87

    Michela (giovedì, 23 febbraio 2017 18:56)

    Ho visto ieri il documentario a Tortona. Mi è piaciuto, mi ha toccato molto e desidererei acquistare il DVD, qualora fosse disponibile.

  • #86

    Andrea (mercoledì, 22 febbraio 2017 12:26)

    Bellissimo vedere questo Documentario e confrontarsi con l'autore a fine proiezione, complimenti!

  • #85

    Umberto (sabato, 04 febbraio 2017 11:18)

    Vedere questo bellissimo documentario è stato emozionante....

  • #84

    Leonia (venerdì, 03 febbraio 2017 09:15)

    Complimenti...molto bello...sarei stata un'altra ora a vedere immagini e a sentire parlare i pellegrini e chi rende meraviglioso questo cammino!!!

  • #83

    Paolo Serafini (mercoledì, 25 gennaio 2017 18:54)

    Vorrei sapere se verrà programmato a Viterbo, città facendo parte della Via Francigena. Ho visto il trailer e ne sono rimasto incantato. Percorrerò un tratto della Via Francigena, da Siena a Roma, per limiti di tempo. Vorrei vivere però in pieno le emozioni di questo film. Grazie al regista a tutti gli "attori" che hanno scritto una storia che tutti noi vorremmo vivere almeno una volta nella vita.

  • #82

    Ronny (martedì, 24 gennaio 2017 14:25)

    Complimenti, belle testimonianze, bel montaggio, belle inquadrature, bella fotografia. vien voglia di partire appena dopo i titoli di coda. grazie
    e grazie al cinema Jolly di Ravenna, per averci offerto la, anzi le, possibilità di vederlo.

  • #81

    Cinema Victor di Cesena (martedì, 17 gennaio 2017 10:44)

    Ieri sera si è svolto, secondo noi con grande successo, l’evento sulla via Francigena; con la brillante introduzione di Monique, l’interessante e coinvolgente documentario, le esperienze di Vanni e altri, nonché il confronto finale tra numerosi spettatori, sarà una serata da ricordare.

  • #80

    Nicola (martedì, 17 gennaio 2017 10:05)

    Sono arrivato tardino, c'era coda, tutto esaurito (prima soddisfazione)
    Ma siccome siamo al D'Azeglio d'essai, la signora del Cinema ha fatto una telefonata, chiesto autorizzazione e programmato seduta stante replica per le 22:30 per le trenta persone che erano rimaste fuori! (seconda GRANDE soddisfazione!)
    Questo paese non è tutto da buttare, ci sono persone fantastiche e posti magici.

  • #79

    Franca (domenica, 15 gennaio 2017 11:39)

    Grazie, vedendo il film ho rivissuto le emozioni dei miei cammini e pellegrinaggi, è come se avessi fatto un cammino e mi è venuto un gran desiderio di partire!!

  • #78

    Sergio (mercoledì, 11 gennaio 2017 19:33)

    Io l'ho visto a Ivrea appena uscito. Molto interessante davvero. Scorre molto bene cercando di cogliere l'essenza e i motivi che ti conducono al cammino e sviscerandone la bellezza, il fascino, le sensazioni interiori diverse per ognuno che ti arricchiscono l'anima.

  • #77

    Marina (martedì, 20 dicembre 2016 21:48)

    Bellissimo film pieno di immagini e testimonianze che suscitano emozioni

  • #76

    Eleonora (martedì, 20 dicembre 2016 14:53)

    Io ero con mia figlia, e sono rimasta molto contenta. Potevo essere io intervistata, avrei detto le stessissime cose, sicuramente chi come me ha già fatto il cammino, non può che pensare cosi.

  • #75

    sara (martedì, 20 dicembre 2016 14:00)

    14/12/16 Scandiano
    Che dire.. spleldido.. per chi ama camminare sola come me.. è un buonissimo incentivo per partire..

  • #74

    Gaetano (giovedì, 15 dicembre 2016 11:53)

    Complimenti al regista per il film documentario veramente interessante, spero che la larga diffusione del film nelle sale italiane ed eventualmente europee, possa contribuire al progetto di far conoscere i vari cammini italiani, che purtroppo sono ancora poco conosciuti e non pubblicizzati a differenza del famoso cammino di santiago che ha avuto uno sviluppo turistico ed un successo notevole, grazie anche agli investimenti spagnoli finanziati da fondi europei. Ci si augura che anche le vie francigene italiane, molto belle che attraversano il nostro bel paese, col tempo abbiano una volta conosciute abbiano un interessamento dei nostri enti locali e nazionali d'investimento per la cura dei sentieri, la loro manutenzione e la loro promozione.

  • #73

    Piermario (mercoledì, 14 dicembre 2016 14:05)

    Avevo già avuto il piacere conoscere di persona il regista e di vedere il film sul PC.
    Già così mi ha suscitato una forte commozione.
    Rivederlo al cinema, sul grande schermo è stata una emozione ancora più forte, sentendo intorno persone che, come me, erano in risonanza con le immagini e le parole del film. Tra il pubblico ho anche intravisto persone già incontrate su qualche sentiero. Che bella cosa!
    Dunque, se già mi stavo preparando a un prossimo Cammino, questo film ha rafforzato le mie motivazioni.
    Un plauso caloroso a Fabio, che ha saputo con leggerezza, delicatezza e discrezione "scolpire" a tutto tondo l'essenza della Via Francigena, grazie al taglio snello e coinvolgente delle intervistate unito alle spettacolari immagini.
    Menzioni speciale al montaggio, mai noioso e lento (anche se questo è il grosso rischio di documentari come questo) e alla colonna sonora, in sintonia con il tutto.

  • #72

    Alessandra (mercoledì, 14 dicembre 2016 10:26)

    Che bello rivivere le sensazioni del cammino, nel pieno dell'inverno milanese. Alla vista di alcuni paesaggi della tratta Lucca-Siena mi si è aperto un grande sorriso: avevo un po' scordato la bellezza di quella settimana e mi è servito riscoprirla e a "sentirla" di nuovo.
    Bravissimo Fabio a cogliere e mettere insieme vari (s)punti di vista e riflessioni di chi vive il cammino: andando piano si avverte proprio il valore delle sfumature e credo che questo documentario riesca a dare un'idea di quanto varie (ma comunque legate) possano essere le interpretazioni possibili di un'esperienza del genere. Bello, mi ha fatto tornare a casa sorridendo!

  • #71

    Espa (mercoledì, 14 dicembre 2016 10:17)

    Molto interessante ed emotivamente coinvolgente. grazie!

  • #70

    Lena (mercoledì, 14 dicembre 2016 10:12)

    Documentario emozionante che apre qualche spiraglio nella mente e nell'anima, specie i quelle confuse... Ci vuole coraggio per intraprendere questo tipo di cammino... Ma dalle testimonianze che ho sentito certamente alla fine si vedono le stesse cose ma in prospettiva diversa... e una volta raggiunta una certa serenità...

  • #69

    Mirna (sabato, 10 dicembre 2016 12:02)

    Un bel documentario che esprime tutta la filosofia del camminare attraverso le parole dei protagonisti oggi di un percorso antico lungo da nord a sud della nostra penisola.
    I luoghi rimangono un po' sullo sfondo, ma forse volutamente, per dare spazio alla voci e ai sentimenti di chi il cammino lo fa...
    Da vedere per raccogliere tutto l'entusiasmo, passo dopo passo...

  • #68

    Sergio (giovedì, 08 dicembre 2016 19:06)

    Un emozione incredibile, questo docufilm, racchiude il vero senso del camminare, e della via francigena. Cominciate il vostro pellegrinaggio andandolo a vedere.

  • #67

    Maurizio (sabato, 03 dicembre 2016 15:42)

    Sono andato a vedere questo fantastico documentario dopo il mio mese e mezzo trascorso sulla Francigena (cicloviaggio 2016) da Aosta a Brindisi, è stato bellissimo rivedere alcuni ospitaleri che ho avuto la fortuna di conoscere in prima persona.Visione consigliatissima in particolar modo a chi non ha mai fatto cammini.